lunedì 14 aprile 2014

Biscotti morbidissimi cocco e amarena

Cominciamo dall'inizio, la cosa funziona più o meno come una ricetta, avete presente Brad Pitt? So che la risposta è si :D Aggiungetegli quasi 20 cm di altezza e circa 20/25 kg di peso, toglietegli 400 g di capelli, sostituitegli il naso con una specie di rapa rossa, dategli uno sguardo tra il timido e l'apatico, arrotondategli gli occhi e la pancia, fategli inforcare un paio di occhiali, ecco vi ritroverete davanti (più o meno) mio marito :)

venerdì 11 aprile 2014

Maruzze con bottarga di tonno rosso e pesto di mandorle e arancia


L'estate scorsa, con la mia famiglia, abbiamo fatto un micro-giretto nella zona del trapanese, una giornata sulla meravigliosa Isola di Favignana, non me l'ha tolta nessuno! Ne abbiamo approfittato per far man bassa di tante prelibatezze tra cui questa squisita bottarga di tonno rosso.
Si ha notizia che, fin dai tempi dei Fenici, la costa trapanese sia stata sempre coinvolta dal passaggio di banchi di tonni che si dirigevano verso alcune aree del Mediterraneo per deporre le uova. Per questo motivo, tutta la costa della Sicilia occidentale è disseminata di imponenti edifici per la lavorazione e conservazione del tonno rosso, le tonnare appunto.

mercoledì 2 aprile 2014

Biscotti Pasquali - Easter cookies

Diciamolo insieme, su...E' PRIMAVERA!...Dai, il primo meteo che infrange quella che deve essere una nostra ferrea convinzione si prende una pedata...
Primavera come si può declinare a casa mia? Scalpo Reciso is in love, of course, .. attenti che dire innamorato è fuori moda, come dire fare l'amore, non si usa più... essere solo amici, si traduce con "mamma mi ha friendzonato", essere presi in giro, si traduce con "mi ha trollato", dire "è uno scherzo" si dice "TROLL", il garage dove dorme la sua camera poi, non è disordine, è piena di oggetti "random", cioè buttati in ordine casuale. Insomma, aspettate ad avere un figlio adolescente per aggiornare wikipedia ed avvisare quelli dell'Accademia della Crusca, i vocaboli in disuso proliferano come funghi.

venerdì 21 marzo 2014

Soufflè bicolore di salmone e asparagi con salsa d'arancia rossa di Sicilia

Scrivo dal 2008, ci pensate quanto tempo? Nel 2008, stanca di relazionarmi solo e sempre con nanerottoli under 10, preoccupata di non riuscire più a dire una parola normalmente, ma di utilizzare ormai solo diminutivi e vezzeggiativi, leggasi "pancino, piedino, manina, cotolettina, frittatina..etc..", decisi di aprire un blog, un blog di cucina, dove poter "parlare" o forse sfogarmi, è nato così "la ginestra e il mare", quello che è poi diventato il mio angolINO preferito. Non sapevo niente di blogger, rete, html, java, gadget... il blog mi ha insegnato, mi ha preso, appassionato, mi ha spinta ad informarmi, a conoscere. Così grazie al blog, negli anni ho studiato, piccole dosi quotidiane, lezioni di panificazione, pasticceria amatoriale, fotografia e html. Ho investito il mio tempo, ho scoperto il piacere di coltivare una passione tutta mia, per la prima volta sono stata sveglia fino alle 5 del mattino e non per cullare un bambino, ma per modificare la grafica, inserire i menù a tendina e fare qualcosa di assolutamente inutile per gli altri ma di prezioso per me. Si chiama "egoismo" o blog-centrismo :D 
Oggi, a distanza di cinque anni sono orgogliosa di condividere con voi la notizia che faccio parte dell'Associazione Italiana Food blogger, :D, finalmente l'unione di tanti appassionati food-maniaci renderà più forti i concetti che cerchiamo di veicolare, l'amore per il nostro territorio, i prodotti e le ricette tipiche, così come la voglia di mettersi in gioco con cucine diverse, con culture diverse. Io mi sento protetta, mi sembra di stringere la mano di tutti gli altri, come in un grande cerchio.
Qui trovate tutte le informazioni, sugli scopi e le iniziative dell'Associazione.
Veniamo alla ricetta, di un buono da non credersi, e ve lo dico stavolta senza aver paura di sembrare immodesta. Vi potrà sembrare complicato ma invece se pensate che basta preparare una specie di besciamella, di aggiungerci i tuorli e poi gli ingredienti che volete voi, ridotti in purea, gli albumi e poi in forno... così difficile non è. Certo bisogna avere la ricetta giusta. Io non ho nemmeno gli stampini per il soufflè (bisogna rimediare) ma seguendo i consigli di Fabiana, la vincitrice della scorsa edizione dell'MTC non potrete sbagliare.

lunedì 17 marzo 2014

Come si fanno le zeppole di San Giuseppe - pochi facili trucchetti

Ore 8,20 - accosto davanti al portone del liceo, l'adolescente stamattina non è addormentato come al solito, apre lo sportello ma non scende, "mamma.. - dice perplesso - ma... l'elle-esse-di (LSD capito?) si spara in vena o si prende in pastiglie?" -
Il mio cervello elabora in pochissime frazioni di secondo una sequenza di pensieri che un computer se li sogna, e non faccio neanche uso di droghe pensa te!
Pensiero numero 1: ok, chiudi lo sportello e andiamo, non uscirai mai più di casa per il resto della tua vita...
Pensiero numero 2: ok, lo sta dicendo di proposito a quest'ora, perchè sa che mi sconvolge, perchè sa che mi parte una filippica insieme all'embolo e lui si salterebbe la prima ora entrando in ritardo..
Pensiero numero 3: lo picchio in ogni caso..
Pensiero numero 4: calma e sangue freddo..

sabato 8 marzo 2014

Cuori di sfoglia ai lamponi per "UnLampoNelCuore"


Quando tieni tuo figlio tra le braccia la prima volta, la parola "miracolo" entra a far parte dei tuoi pensieri quotidiani, la sera, poi, nel rituale notturno della poppata, pensi che quegli occhi splendano solo per te, e annusando la sua pelle e toccando quella testolina hai la sensazione di toccare il cielo con un dito, "senti" un amore grande come l'universo intero. La vita prosegue e anche quando la tua piccola creatura si trasforma in un giovanissimo uomo, un ragazzino, i tuoi occhi e il tuo cuore battono sempre per lui come il primo giorno. Che tu sia una mamma cattolica, ebrea, mormone o musulmana poco importa, l'amore non conosce religione, razza, colore della pelle, nazionalità.. Una mamma è una mamma..pensi di tenere tra le braccia un preziosissimo pezzetto di universo che tu viva a Lima o a Bagdad.
Capita poi, che ti ritrovi un giorno, come tanti altri, a raccogliere le patate dietro casa, tuo figlio è vicino a tuo marito, gli dai le spalle intenta al tuo lavoro, senti solo "Chi sono quelli?" ed è l'ultima volta che sentirai la voce di tuo figlio... Scoprirai sulla tua pelle che esistono uomini capaci di farti vivere l'inferno sulla terra, capaci di uccidere un ragazzino, il tuo ragazzino, insieme ad altri 8371 uomini, tra i 13 e i 65 anni.. Non c'è più l'universo tra le braccia per te.. c'è solo dolore...
La vita va ancora avanti, a dispetto di tutto e di tutti...

mercoledì 26 febbraio 2014

Torciglioni o cartocci fritti

Ho provato a cercare un sostituto, chi tra voi mi segue su Fb sa che ho proposto una lauta ricompensa a chiunque si fosse presentato al mio posto all'incontro scuola-famiglia di Scalpo-Reciso, non c'è stato niente da fare.. mi sono dovuta rassegnare ad andare :(  Ebbene è andata esattamente come mi aspettavo, gli annichilenti, deprimenti, agghiaccianti giudizi dei professori, dipingono mio figlio per quello che è: uno scansa fatiche!Tornata a casa dopo due giri dell'isolato per cercare di calmarmi, cerco di prepararmi mentalmente un discorso che lo convinca a darsi una mossa, prima che l'altra parte di me prenda il sopravvento e lo butti fuori di casa..

mercoledì 12 febbraio 2014

Cupcakes ciocco-arancia con ricotta e amarene

Come sapete, non festeggio San Valentino, da un milione di anni ;) tuttavia vivo con due piccole tenere puffette sensibili a tutto ciò che è a forma di cuore, di fiore, di fiocco, rosa, fuxia e glitterato .. alla ricerca di un compromesso tra loro e me, ho ceduto alla richiesta di un dolcino a forma di cuore, e con l'occasione ho pensato di realizzare un breve passo passo, per aiutare anche chi uno stampo a forma di cuore non ce l'ha, ma ha tanta voglia di provare a preparare qualcosa di speciale, per il proprio amato o la propria amata, nell'imminenza della giornata dedicata agli innamorati.

martedì 11 febbraio 2014

Farciti con il sole - biscotti al mandarino

Adoro i mandarini, il loro profumo è irresistibile per me, per quanto mi riguarda è il frutto che più rappresenta la mia amata Sicilia, ha il colore del sole, la freschezza del mare e quel pizzico di aspro che sembra dirti "Non è forse così anche la vita?" Un'alternanza di dolce e amaro?"..
Oggi vi propongo dei biscotti facilissimi, buonissimi e VELOCISSIMI!!

giovedì 23 gennaio 2014

panini sofficissimi con i resti del purè..yes we can!

Sapete che scrivo per ritornare positiva? Se qualcosa non va come dovrebbe la scrivo qui, la rileggo con occhi diversi, e così non esplodo... Per cui se scrivo qui, che probabilmente prima o poi butteranno fuori dalla scuola mio figlio per "eccesso di creatività" e che probabilmente prima o poi finirò in galera per percosse e lesioni personali ai danni di un quasi- sedicenne, ritornerò in pace con me stessa..questi pensieri andranno via.. e cosa più importante, tutto questo non accadrà giusto?
Aiutatemi a spiegare a quella testa malata di Scalpo Reciso che a scuola si va non per il pezzo di carta ma per imparare davvero qualcosa..aiutatemi a fargli capire che può capitare d'avere difficoltà in qualche materia ma quando si hanno tutti tre e quattro vuol dire che NON HAI STUDIATO UNA MAZZA!