venerdì 17 ottobre 2014

crema catalana con amarene

Rimando da un po', è un periodo così, tante cose da dire però bloccate tutte in testa, mi sembra di stare dentro ad un bollitore :D
Ho cucinato a più non posso, esperimenti sulle consistenze, la resa di un nuovo tipo di farina, ho studiato qualche soluzione per ottenere una frolla assolutamente delicata..un olio extravergine da andare a ricomprare quanto prima, primi e secondi...insomma sto facendo i compiti a casa ;)

venerdì 10 ottobre 2014

Tiramisù cake - una torta americana incontra il gusto italiano

Da qualche tempo, precisamente un anno, seguo un gruppo di appassionate "tortare", come le chiamo io, che hanno messo in piedi un gioco virtuale, si, ma che finisce nel forno di quanti vogliono giocare con loro. Il gioco consiste nel rifare ogni mese la ricetta proposta dalle amministratrici di questa comunità, che abita in un gruppo facebook RE-cake, la ricetta, di solito, di origine americana, viene tradotta e "testata" prima di essere proposta alla comunity.
Non vi dico cosa hanno visto i miei occhi negli ultimi dodici mesi, dolci da far venire l'acquolina in bocca! Per la solita mancanza di tempo, non sono mai riuscita a partecipare, ho sempre sbavato guardato da lontano.. Ebbene questo mese RE-cake compie un anno, la ricetta che hanno proposto le ragazze del gruppo ancora una volta, mi sembra strepitosa, così eccomi in ballo, l'ho rifatta anche io :D
Buon compleanno RE-cake :D

martedì 7 ottobre 2014

tartellette e una frolla da rifare subito

Ha sei anni, occhi penetranti e luminosi come diamanti, è alta quanto un soldo di cacio, ha una lingua lunga quanto quella di un camaleonte,  e l'ho beccata in pieno sfogo, dire a sua sorella: "io quei due non li sopporto, sempre a dire cosa si deve fare, questo no e questo si... appena diventano vecchi li butto fuori di casa!", e quell'anima buona della sorella "ma che dici, non li puoi sbatter fuori, hanno le chiavi!" e l'impunita seienne "chiaro che mi prendo le chiavi di tutti, appena divento più alta!"... Ora lo dichiaro qui, mi auto-denuncio al telefono azzurro, sono colpevole di maltrattamenti tali che, mia figlia sente già di dovermi augurare una triste vecchiaia! E' vero, la obbligo ad alzarsi la mattina, a lavarsi, a mangiare anche cibo che non contenga quantità industriali di zucchero, ad andare a scuola, a fare i compiti, ad andare in camera sua a riflettere quando fa i capricci, a chiedere scusa, insomma tutte robe noiose, che solo una madre tremenda come la sottoscritta può pensare.. 
Prima che finisca per pianificarmi tutta la vecchiaia, dentro una casa di riposo con suo padre, mi tocca correre ai ripari .. o_O
:((
Tartellette 
Sappiate che questa ricetta per la frolla è da urlo, la scrivo prima di dimenticarla.
Occorrente
  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro 
  • 100 g di zucchero
  • 1 tuorlo
  • mezzo cucchiaino raso di sale (2 g circa, fa la differenza per cui mettetelo)
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1 stampo a forma di fiore (facoltativo)
  • una teglia per cupcakes o 12 mini stampi per crostatine
Procedimento
Aggiungete alla farina lo zucchero, mescolate bene, poi aggiungete il burro, il tuorlo e tutti gli altri ingredienti, formate la solita palla, rivestitela di pellicola e mettete in frigo per un pochino.
Trascorso il tempo necessario a far raffreddare la frolla, stendetela con l'aiuto di un mattarello su un piano infarinato, usate lo stampino a forma di fiore per ritagliare le tartellette e poi riponete i fiori nei vani appositi della teglia per cupcakes, dopo averli unti bene.
Infornate a 180° per circa 15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Frattanto preparate le creme.
  • 600 ml di latte intero
  • 150 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 90 g di amido 
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 2 cucchiai di cacao
  • 1 noce di burro.
Riscaldate il latte con il burro fino quasi a portarlo a bollore, a parte mescolate i tuorli con l'amido e lo zucchero, aggiungete la vaniglia e poi versate questo composto nel latte caldo. Fate addensare la crema, versatene la metà in una ciotola e fatela raffreddare coperta da pellicola.
Aggiungete, poi, il cacao setacciato nella crema restante, mescolate bene e versate anche questa crema in una ciotola, lasciate raffreddare coperta da pellicola.
Componete le tartellette. Con l'aiuto di una sacca da pasticcere o di un cucchiaio, versate le creme dentro le piccole frolle, e infine godetevele!

Considerate che si possono personalizzare come volete, con la frutta, con la nutella, con crema al caffè, con miele e frutta secca... insomma.. scatenatevi!
Se non avete gli stampi, arrangiatevi come potete con quello che avete in casa ma... fate la frolla!
E' buona, parola di Ginestra ;)
baci








martedì 30 settembre 2014

la pasta in Sicilia - maccheroni alla siciliana

Questo post, come tanti altri è dedicato a mio figlio, che come tanti ragazzi di ieri e di oggi, è sicuro di riuscire a trovare serenità lontano dalla sua terra, "perchè non si vive di sole e di mare, perchè qui non c'è niente.."
Mio caro Scalpo Reciso, voglio raccontarti una storia che forse, solo una "fissata" con il cibo come me, può trovare interessante, o forse no... sono sicura che non avrai mai letto nulla di Al-Idrisi, un geografo arabo, vissuto intorno all'anno 1100, e sai che scrive Al-Idrisi? 

martedì 16 settembre 2014

un dolce velocissimo, facilissimo, BUONISSIMO? Crumble di fragole!

Ci sono giorni in cui la voglia di un dolcino vi prende all'improvviso? A me capita spesso :D
Ma tra le varie cose da fare, non sempre ho il tempo di passare un paio di ore in cucina per soddisfare i miei desideri, così è successo anche l'altro giorno, un andirivieni tra la casa, i figli, la spesa, ecc.. ma per fortuna mi è balenata in testa l'idea giusta..un crumble! Eccolo qua per voi.
Cos'è un crumble?

giovedì 11 settembre 2014

cubetti "di ghiaccio" di zucchero

Oggi un post diverso dal solito, più tecnico se vogliamo. Ho dovuto realizzare del ghiaccio finto per una torta di compleanno molto particolare, così, volendo ottenere un effetto realistico, mi sono documentata e ho trovato diverse soluzioni, la migliore mi è sembrata appunto quella di realizzare i miei cubetti di ghiaccio con l'isomalto. Ho pubblicato poi la foto dei miei cubetti dolci su facebook ed è stato chiaro che l'argomento ha destato molto interesse, probabilmente perchè in Italia sono pochi i siti dove recuperare informazioni su queste tecniche, io, per esempio, ho trovato molte notizie solo su forum americani ma niente di valido nella mia lingua. Ho pensato quindi di scrivere qualcosina in merito, e di farvi vedere qualche foto.

venerdì 5 settembre 2014

'mmiscati Agrigento a tavola

"Da quanto tempo mamma non scrivi di me?" - Scalpo Reciso è in trepidante attesa che comunichi urbi et orbi il risultato dei suoi esami di fine estate... perchè anche quest'anno ce l'ha fatta a "non farsi bocciare", e come immaginerete so' soddisfazioni!
Chi lo conosce sa che l'estate di mio figlio, tutto è stata, tranne che impiegata ad applicarsi sui testi di filosofia, l'ultimo dei suoi pensieri è stato questo benedetto esame di recupero, superato dopo cinque giorni di studio, cinque... dico. Ci tiene a far sapere ai suoi fan..quindi ai miei affezionati lettori, che è stato ottenuto "un'immeritato 6 in filosofia.. perchè la prof. mi odia". In realtà la prof. in questione ha 4 figli maschi e ne ha già viste di tutti i colori, per cui con lei il metodo Scalpo Reciso non attacca. Con una palese faccia di bronzo, dunque, mio figlio si è presentato all'esame, ha sfoderato il suo sorriso, ed è partito a mitraglietta " Visto che durante l'anno ho avuto problemi con Platone, prof, mi sembra il caso di iniziare proprio con lui, ..." :-o Che cosa abbia detto e sappia di Platone resta un mistero...anche per lui ;)

giovedì 28 agosto 2014

Agosto in Sicilia, l'isola delle meraviglie


I'm back.. sono tornata, o come si dice dalle mie parti m'arricampai :D
E come promesso sono tornata carica, di idee culinarie certo, ma anche di consapevolezze, una fra tutte sono "asociale", almeno così dice mio figlio, scioccato dal mio entusiasmo alla vista di spiagge deserte e incontaminate, e riserve naturali, - "mamma io non sono come te, ti emozioni con poco tu.."-.
Forse è vero, mi emozionano le cose semplici, qualunque donna in vacanza ad esempio, come mi hanno fatto notare le amiche, si lascerebbe tentare dall'artigianato locale, dal piatto di ceramica agli orecchini di filigrana, (esempi splendidi ad Erice) ma io, che "non sono normale" come asserisce anche il marito, ai gioielli, ai vasi e alle porcellane ho preferito l'aglio e la cipolla :D

lunedì 21 luglio 2014

Insalata di melanzane alla siciliana

Buongiorno, l'estate è esplosa in maniera strana, giornate calde e nuvole cariche di sabbia e pioggia si alternano, ho pochissima voglia di scrivere, per cui vado in ferie, mi ricarico e torno. Cercherò di raccontarvi al mio rientro quanto ho visto, ammirato e gustato, vi mostrerò un'altro tratto della costa della mia amata Sicilia.
Adesso vi lascio con una ricetta facilissima, gustosa e tipica, adatta alle giornate calde che ci attendono.
Insalata di melanzane
Ingredienti per 4 persone
1 grossa melanzana
2 spicchi d'aglio
1 ciuffo di menta
origano q.b.
1 cucchiaio di aceto balsamico
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.

Lavate la melanzana, sbucciatela e tagliatela in quattro grossi spicchi nel senso della lunghezza, mettete gli spicchi in una pentola con tre dita d'acqua, salate appena e  incoperchiate, cuocete a fiamma bassissima fino a quando infilzando i rebbi di una forchetta, la melanzane si presenterà tenera. Il sale farà in modo che la melanzana perda nell'acqua di cottura l'eventuale liquido amaro. Una volta cotte, tagliate a tocchetti grossolani gli spicchi di melanzana e trasferiteli in una insalatiera insieme agli spicchio d'aglio tagliati in grossi pezzi, alle foglie di menta spezzate con le mani e all'origano, aggiustate di sale e versate l'olio e l'aceto. Mescolate e lasciate insaporire per almeno mezz'ora. Provate questa insalata anche sulla bruschetta, davvero gustosa.
Buone vacanze ci rivediamo su questi schermi al mio rientro.
A presto.



lunedì 30 giugno 2014

antipasto al mare con un pizzico di fortuna


 L'estate è la mia stagione, non la mia stagione preferita ma l'unica stagione che riconosco, la sola che mi fa stare bene, senza acciacchi, pallori verdastri, strati di abiti e coperte... adoro l'estate, ho la fortuna di vivere in una città sul mare, su un'isola meravigliosa, ragione per cui aspetto questi tre mesi tutto l'anno :)
Sebbene ci sia caldo, io, il forno lo accendo spesso, cucino comunque ma so che molti di voi, affezionati e pazientissimi lettori, tra il lavoro e lo scirocco, invece di voglia di cucinare ne avete poca e niente, che si fa? Vi propongo una ricetta-non ricetta, qualcosa di veloce, buono, fresco, portafortuna e pure carino da vedere...dico.. cosa volete di più? ;)