lunedì 26 aprile 2010

Scorpacciata di parenti ….e ceci d’antipasto

Buongiorno a tutti “papareddi”… oggi sono di buon umore nonostante le giornate faticose appena trascorse e un po’ di stanchezza da recuperare, sono contenta perché ieri ho rivisto tante zie e zii che non vedevo da tempo, ho avuto il piacere di avere i miei sfuggenti-adolescenti fratelli a pranzo la casa piena ma la gioia nel cuore!! Voi direte ma come 30 cristiani a to casa …(30 persone a casa mia)… ebbene si ero felice! Nonostante le tre giornate di mugugnamento dell’uomo del silenzio alias papà gambalunga alias “me maritu” (mio marito), mi sono detta e gli ho detto ma perchè vedere i parenti sempre per ospedali, matrimoni o funerali ? Perché non goderne ora che stiamo bene (chi più chi meno) in serenità? Detto fatto, erano lì tutti intorno a me, beddi comu u suli, me li sono abbracciati e sbaciucchiati, ho riso e mangiato e soprattutto ho riempito il cassetto dei miei ricordi con un’altra bella giornata…. Mancavano le cugine, chi per lavoro, chi per salute… ma le ho pensate e virtualmente abbracciate… si Ari, parlo di te, si Eli parlo di te e poi poteva mancare nei miei pensieri una piccola cugina timida e riservatissima si Anna parlo di te…. Ma una mangiata solo con le cugine la farò prima o poi… e adesso bando alle ciance  vi posto la ricetta della  Minestra di Ciciri (ceci):
007
mettete 450 gr di ceci dentro una pentola d’acqua per tutta la notte, l’indomani  vedrete che i ceci hanno assorbito  quasi tutta l’acqua, aggiungetene fino a coprirli del tutto e anche più (se li volete più minestrosi), mettete un pizzico di sale e un pizzico di bicarbonato e fate cuocere a fuoco lento. A parte, dentro una pentola di coccio andrebbero cotti in mezzo bicchiere di olio evo, 2 cipollotti freschi, tritati bene, 3 pomodori pelati, privati dei semi e tagliati a cubetti, 1 o 2 peperoncini rossi piccolini, (io uso i miei e non sono piccanti). Non appena i ceci sono cotti vanno buttati con tutta l’acqua di cottura dentro la pentola di coccio con il sughetto che abbiamo già preparato, mescolate fate insaporire cinque minutini e se volete potete aggiungere mentuccia fresca o rosmarino a piacere. Io prima di scoprire questa ricetta non amavo i ceci, ve la consiglio. Li ho preparati ieri un po’ asciutti , la mia intenzione era quella di servirne una cucchiaiata d’antipasto insieme alle altre cose, ovviamente qualche commensale ne ha mangiati volentieri un piatto intero.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)