domenica 2 maggio 2010

Dolci Fior di Zagara

Carissimi, eccoli qua questi profumatissimi biscotti, vorrei dirvi raccolti dal mio giardino tanto è l’odore di Zagara che diffonde in questi giorni ma no, li ho fatti con l’estratto di zagara comprato in negozio, ma la marmellata d’arance al loro interno è homemade naturalmente.
 004
Ingredienti: farina00 300 gr., zucchero 150gr., 75 gr. di strutto, 75 gr. di burro, 1 uovo, 1 pizzico d’ammoniaca, buccia d’arancia grattugiata, qualche goccia di estratto di fiori di zagara, marmellata d’arancia.
Procedimento: impastare tutti gli ingredienti, io ho messo dentro al bimby, prima tutti i solidi, la farina e il burro/strutto, poi i liquidi. A questo punto, una volta formata la palla, l’ho riposta in frigo, atteso un oretta buona, e poi ho disteso la frolla bene, sottile senza esagerare, ho riempito con mezzo cucchiaino di marmellata dei cerchi virtualmente disegnati sull’impasto, coperto con un altro strato di sfoglia e a questo punto con una formina smerlata ho formato i biscotti. Si possono spolverizzare di zucchero a velo.
Infornare a 170° per 15’ circa.
007

7 commenti:

  1. il profumo di zagare, per me un sogno, qui a parma c'è solo odore di smog! ti invidio veramente!!

    RispondiElimina
  2. Alessandra...non avevo dubbi..hai un blog favoloso...e che spettacolo questi dolcetti...da provare assolutamente
    Un abbraccio
    Francesco

    RispondiElimina
  3. per Dauly: - lo smog c'è pure qui a Catania sigh!
    Parma è bellissima e sopratutto vivibilissima, noi abbiamo scelto di rifugiarci qui per trovare un angolo di serenità, nella mia città purtroppo, è avvilente viverci per troppi motivi!
    ti invio un virtuale ramoscello di zagara.
    profumatissima giornata

    RispondiElimina
  4. ciao!!!non so come mai mi son persa tutte le tue ricettine!!uffa qualcsa nel mio blogroll non ha funzionato,cmq arrivo alla grande!!!madonna santa!!ma che menu' hai fatto...ricci,frittelline,si vede ''ca sii catanisi''ahahaah bravissima e i biscottini non ne parliamo brava anzi bravissima!!quando ci conosciamo???ahahaaha
    PS:Ora capisco picchi a to casa e' sempri china''!!!!
    spero si scriva cosi' in dialetto,sono piu' brava a aprlarlo che a scriverlo,ahahaah baci

    RispondiElimina
  5. per Scarlett:
    gioia bedda stavolta non eravamo da me ma a casa dei miei, mio padre in teoria non sapeva nulla della cena.
    E c'hai ragione sul menù, chi può prepararlo se non un Siciliano? :D ma mi faceva troppo piacere condividere questa cena, tra l'altro io ho solo fritto, "arriminato" (rigirato), assaggiato, fotografato e via di seguito(lavoro di manovalanza fu), a mia madre vanno gli onori, mischinedda s'è fatta un mazzo! Ma dico "macari a mità strata, nu putemu pighjari n'cafe?" (messaggio cifrato per gli addetti ai lavori sicilia orientale)
    baci

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)