martedì 9 novembre 2010

Dal giardino di casa


Approfittando di un bel pomeriggio soleggiato le nanocuoche si sono dedicate al giardinaggio, hanno strappato meticolosamente tutti fiori sopravvissuti alle piogge e alle grandinate dei giorni scorsi, e dopo aver raccolto "per me" un cesto pieno di trifoglio hanno adocchiato il primo e unico mandarino "arancione"!  Visto, "zac", scippato al povero alberello e astutamente nascosto alla vista della mamma! Sanno molto bene le nanocuoche che non si prende nulla dagli alberi senza chiedere prima se è arrivato il momento oppure no. Solo ieri mattina mi sono accorta di un certo particolare profumino che si levava da sotto il cuscino di Treccine D'Oro... già, la mia nanocuoca più alta era andata a dormire con il suo profumato bottino!
Penso che abbia preso da me... anch'io resisto mooolto a stento alla tentazione di staccare i mandarini (ancora acerbi in questo periodo per la verità), sbucciarli e aspirare quell'aroma inconfondibile e meraviglioso... fatto sta che a buttare il mandarino non ci penso proprio... mi direte perché buttarlo se opportunamente cotto....ecco arrivare l'ideuzza che mi serve a non sprecare il prezioso frutto del mio unico alberello di mandarini!

Una torta sofficissima e dal profumo inebriante!

Nuvoletta al Mandarino


Ingredienti:

1 mandarino intero
150 gr. di farina 00
100 gr. di maizena
3 uova intere
180 gr. di zucchero
1 vasetto di yogurt bianco
80 ml di olio di mais
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo per guarnire

Procedimento

Prima di ogni cosa riduciamo in purea il nostro mandarino, buccia e polpa, e poi teniamo da parte, poi iniziamo a montare le uova intere con lo zucchero, le montiamo fino a far triplicare il loro volume, a questo punto inseriamo un cucchiaino alla volta la polpa di mandarino, continuando sempre a montare, le farine setacciate, lo yogurt, e l'olio a filo e per ultimo il lievito. Nel frattempo che il nostro robot monta le uova noi accendiamo il forno a 180° e portiamo a temperatura. Imburriamo e infariniamo una teglia io ho usato uno stampo da 18 cm di diametro, quello per la chiffon cake per intenderci, con bordi molto alti quindi. Trasferiamo il nostro composto nella teglia e poi in forno. Per la cottura fate se è il caso la prova stecchino. La mia ciambella era pronta dopo un oretta a 170° ma il mio forno si sa che non ama la fretta!
Adesso vi lascio ma ci leggiamo domani, tutti insieme con il nostro finocchio a cena!
ciao cari 

17 commenti:

  1. ma quanto mi piace questa nuvoletta!! e come vorrei avere anch'io un mandarino in giardino... ho delle fragole sul balcone, mi consolo và! ma in che senso ridurre in purea buccia e polpa? non ho mica capito bene... :-(
    grazie e bacioni

    RispondiElimina
  2. bedda mia ma tu mi tenti con questa nuvoletta golosa e profumata..buonaaaaaa!! un bacino alle tue nanocuoche...un salutone a scalpo ostinato ...un sanbenerica(si scirve cosi'???)all'uomo del silenzio..a prestissimo!!!

    RispondiElimina
  3. Un colore fantastico questa torta...lo stesso del limone!
    bellissima
    Barbaraxx

    RispondiElimina
  4. grazie carissima per aver messo il banner della nostra raccolta-lampo contro l'omofobia, apprezziamo molto!
    gaia

    RispondiElimina
  5. Voglio venire nel tuo giardino magico!
    Sotto il cuscino...la principessa del mandarino ^_^
    delissssiosa questa tortuccia "del piccolo furto" ^_*

    Baci tesoro

    RispondiElimina
  6. NON CI CREDO! Non sono tra i tuoi lettori!!! ma come ho fatto a dimenticare???? vado immediatamente ad accomodarmi!

    RispondiElimina
  7. Ahhhh ecco mi sembrava strano! Ricordo che mi dava error...tuttora lo fa! :-( tesò tanto t'ho inserita tra le mie compagnottelle nella blogroll...non mi sfuggi! ^_^

    RispondiElimina
  8. maria bedda matri! sento il profumo da qui! bella ricettina
    baci

    RispondiElimina
  9. Che buon profumo di mandarini!!!! Arriva fino a trieste....

    RispondiElimina
  10. @Cristina: io ho il bimby, ma si puo' usare un normalissimo frullatore, prendi il mandarino lo tagli a tocchetti con tutta la buccia e lo frulli per benino fino a ridurlo una crema. Grazie a te e spero di essermi spiegata meglio!
    @Ti rimandano indietro baci e sabberidica tutti io pensavo si scrivesse così!
    @Barbara: grazie, in effetti i mandarini sono ancora palliducci!
    @Gaia Celiaca: e domani ci sarò!
    @Pagnottella: che bel nome la principessa del mandarino! :D Le racconterò presto una fiaba a tema! Mi hai dato una bella idea!
    @Sonia: mi fai spaccare dalle risate!
    @Francesca: magari, ne sarei felice!

    RispondiElimina
  11. ma bella... ma buona.... io i mandarini non li ho... anche se sono del mercato vanno bene lo stesso??? eh dai mica sono fortunata come te qui al nord.... pioggia, neve e freddo... baci cara!

    RispondiElimina
  12. Ohhhhh...appena ne becco un paio buoni di mandarini ....copio questa nuvola sofficiosissima!!!Baci

    RispondiElimina
  13. Bellissima ricetta...morbidosa e leggera!
    baci

    RispondiElimina
  14. complimenti per la nuvoletta, ciao

    RispondiElimina
  15. complimenti...bellissima ricetta..un bacio

    RispondiElimina
  16. :DDDDD
    Troppo carine!
    E molto poetico il nome di questo dolce, a parte che il mandarino mi piace da morire, fa tanto periodo prenatalizio!
    Bravissime!

    RispondiElimina
  17. Quella torta sofficiosa è una meraviglia, e il mandarino colto sotto il guanciale di Treccine D'Oro ha un profumo che si sente anche da qui!

    Un bacione bella!

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)