mercoledì 27 aprile 2011

Gnocchi con salsa al timo


Non è da tutti, lo so, ma una delle peculiarità della mia famiglia è quella di organizzare, traslochi durante i blackout, ristrutturazioni tra Natale e Capodanno, e perché no, rinnoviamo la camera da letto tra Pasqua e Pasquetta che sarà mai!... 
Sapete che IKEA ha aperto i battenti nella mia città? Ma che bellezza... mezza Sicilia sta approfittando da Marzo di questa splendida opportunità, si va lì, ci si slogano braccia, polsi e gambe nell'ansia di riuscire a portarsi via tutto ciò che si vede, perché tanto costa poco, e se di 10 bastoni per armadi non si sa cosa farsene che importa... costano solo 2 euro!! Ed ecco che, concesso il giusto tempo alle masse di ripulire il negozio, atteso che il negozio è stato riassortito, io e l'Uomo del Silenzio ci lanciamo all'avventura... risultato? In settimana prevedo la fine dei lavori e forse riuscirò di nuovo a dormire in camera da letto... perché come diceva mia nonna "ognuno con il suo mestiere", e una cosa è certa nè io nè l'uomo del silenzio siamo nati per montare mobili!... Mi direte ma dai è Ikea... è semplice...ci sono le istruzioni...
vi dico solo, ma voi avete mai sentito cantare al ritmo di "maledetta primavera","maledetta Ikea"? Un inedito dell'Uomo del silenzio...un'esperienza terrificante! Il terzo giorno, con 5 dita della mano su dieci incerottate ha cominciato a martellare e cantare in tedesco, già... peccato che mio marito canta in tedesco come Celentano canta in inglese...una tragedia! Fatto sta che, secondo le mie più rosee previsioni avrei di nuovo goduto della mia camera già dalla sera del Lunedì dell'Angelo e invece in camera ci dormono soltanto tre scatole ancora imballate e la mia casa è ancora un delirio, e adesso mi tocca cercare pure la raccomandazione per far portar via il vecchio armadio dalla ditta che raccoglie rifiuti ingombranti... Ecco spiegato perchè non sono neanche riuscita a ricambiare i vostri affettuosi auguri, qui e via mail, Pasqua è bella che andata....vi ho pensato, e mi siete pure mancati!
E adesso prima che scada, è mia intenzione partecipare ancora una volta all'MTC di questo mese, la sfida decisa dall'Araba Felice, Stefania, è proprio su uno dei piatti italiani più semplici e diffusi, un piatto che stranamente a casa mia mette d'accordo tutti, c'è chi ama gli gnocchi croccanti, chi quelli teneri, chi solo con la salsa, chi solo senza salsa.... Ho dato, poco fa, uno sguardo alle ricette in gara sono rimasta come sempre scioccata dall'estro e dalla maestria di molti foodblogger, che meraviglia! Vi consiglio d'andare a vedere in quanti modi possono essere preparati questi semplici gnocchi di semolino, rimmarrete sorpresi! La ricetta che vado a postarvi tuttavia è la solita, o almeno è il piatto che preparo di solito alla mia famiglia
INGREDIENTI:
  • un litro di latte
  • 250 g di semolino
  • 2 tuorli
  • 35 g di burro
  • sale, noce moscata
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 50 gr. di cacio grattuggiato 
Per la salsa di pomodoro
  • 500 gr. di pomodori pelati
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di timo fresco
  • 1 ciuffetto di origano fresco
  • qualche fogliolina di basilico
  • sale
  • olio evo

Mettere in una pentola capiente il latte, il sale e una grattata di noce moscata. Portare ad ebollizione e versarvi quindi il semolino a pioggia mescolando in continuazione. Abbassare un po' il fuoco, e mescolare con forza finche' si otterra' un composto solido e compatto, che si stacchi dalla pentola.
Spegnere il fuoco e far intiepidire, quindi aggiungere i 2 tuorli, 50 gr.di parmigiano ed 15 di burro. Mescolare con forza e versare il composto in una teglia bagnata, livellare con le mani bagnate fino ad appiattirlo ad uno spessore di un cm, tagliare quindi con uno stampino gli gnocchi della dimensione e forma preferita, ed adagiarli in una teglia imburrata, leggermente sovrapposti, a questo punto versare sugli gnocchi a filo il rimanente burro sciolto, e spolverizzare con il parmigiano e il cacio grattuggiato. Infornare a 200° per 10 /15 minuti e grigliare per uno o due minuti a fine cottura per ottenere una bella crosticina in superficie.
Mentre gli gnocchi sono in forno, rosolate uno spicchio d'aglio profumato in una casseruola con due cucchiai di olio evo, togliete (se volete) i filamenti interni dai pomodori pelati, riduceteli a dadini e fateli cuocere con l'aglio, aggiungete mano a mano tutte le vostre erbe tritate a mano e un pizzico di sale. Cuocete la salsa per 10 minuti. Portate in tavola gli gnocchi e a parte la vostra salsa di pomodoro calda, chi vorrà potrà aggiungerla a piacimento sui suoi gnocchi. Buoni!





Con questa ricetta partecipo all'MTC di Aprile,  



e vi auguro una buona serata!

14 commenti:

  1. Mi è da poco crollato tutto il piano superiore della libreria made in Ikea...tanto per sottolineare il fatto che sì, ognuno ha il suo lavoro!! Questo mese l'MTC è pieno di spunti, non so più dove scrivere le ricette!! Un bacione ciao :)

    RispondiElimina
  2. bedda ma chi cummini?
    immagino il macello..dai vedrai passa presto e alla fine avrai una nuova stanza da letto...cominciavo a preoccuparmi per la tua assenza..ma adesso conosco il motivo..bene scatoloni a parte e scatolette piene dall'altra mi complimento per i tuoi gnocchi che dalla foto dicono mangiami mangiami..baci!!!

    RispondiElimina
  3. Avessi l'Ikea a portata di mano, ma un giro lo farò presto...e meno male che hanno aperto li, di solito sbarvcavo a salerno o a Milano...ottimi gli gnocchi, me gustano molto, ciao.

    RispondiElimina
  4. Biedda.....tu smonti camera da letto, io da una settimana che sono in trasferta da mamma, sto imbiancando ed ho avuto il muratore in casa!!!!!!! o mamma che casino!!!!! stasera rientro ma non ho finito!!!!!!! io ho l'imbianchino tu l'uomo del silenzio.....ce la faremo....

    RispondiElimina
  5. qunate belle ricette con questo MTC, adoro i gnocchi di semplino e così ho imparato a cucinarli in tantissimi modi :-) super gustosi! baci

    RispondiElimina
  6. Ah pero', con il pomodoro a casa mia sarebbero stati considerati eretici. Sara' per questo che mi ispirano particolarmente???

    RispondiElimina
  7. Una bellissima delizia che non ha bisogno di parole... tanti in bocca al lupo per il contest :)

    RispondiElimina
  8. mi piacciono proprio tanto gli gnocchi alla romana... solo che qui se non mi sbrigo col cavolo che partecipo!
    i tuoi sono classici e perfetti!
    e la seconda foto mi piace tantissimo

    per l'ikea, ormai noi traslocammo tanti anni fa, ma ancora ricordo gli improperi irripetibili nel montare il letto e i comodini malmo, e la fatica per scartavetrare e tinteggiare metri su metri di scaffali ivar. vogliamo parlare della stessa operazione sul fasciatoio diventato poi la cassettiera dei bimbi? e il tavolo da computer? e il tavolinetto del soggiorno...

    tempi lontani. adesso è tutto stabile. però ogni tanto all'ikea ci torno. mi viene la nostalgia. che ci vuoi fare, anni addietro sapevo a memoria il catalogo :-)

    RispondiElimina
  9. Sill'ikea, benvenuta nel club, cara la mia ragazza. Anzi, questo è infinitamente peggio dell'MTC, come già hai potuto sperimentare... perchè appena passa la fase dei mobili e ci si rassegna a tornare al vecchio mobiliere- che alla fin fine costa uguale se ci aggiungi il tempo perso, il costo delle pomate anti-gofiore e nel tuo caso pure i tappi per le orecchie:-)- subentra quella delle teglie, dei vasetti, delle pentole, di tutto quanto fa caccavella ogni stagione... un delirio, credimi!
    Sul resto.... e come potrebbe, l'MTC, fare a meno di una delle sue firme storiche? pure vincitrice di sfida? ce lo spieghi????
    ottima ricetta, per inciso: ma lo sapevamo già :-)
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  10. Ciao carissima..io con l'IKEA h già dato..il mio "ello" zero manualità quindi ho montato da sola tutto..librerie, tavoli la camera no quella è antica..del nonno.
    Ma parliamo di questi gnocchi di semolino che io adoro ma questo mese passo e mi godo le meraviglie fatte da voi "colleghe" di MTC..alla prossima :-)

    RispondiElimina
  11. lo sai che all'ikea si possono lasciare dei commenti in apposite buchette? bè, mio marito ha scritto: "spett.le ikea, ma lo sapete che i vostri foglietti di istruzioni non hanno nulla da invidiare alla stele di rosetta?"
    comunque dopo aver arredato non una, non due, ma ben tre case con i loro mobili, ormai possiamo definirci esperti...
    W gli gnocchi!
    bacioni

    RispondiElimina
  12. ma che buoniii! è na vita che non mangio gnocchi e questi al timo sono spettacolari! bellissimi da vedere e da mangiare immagino! ^^ bravissimaaa! bacioni :****

    RispondiElimina
  13. Che bella questa ricetta, favolosa, la proverò sicuramente. Ti ho conosciuta tramite il contest a colori e da oggi ti seguirò assiduamente. Ciao e complimenti per lo splendido blog
    M.G.

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)