martedì 6 dicembre 2011

Strenne di Natale per un contest speciale


E si era pure preoccupata.. "ma che non partecipi?"... mia cara Stefania, avrei voluto stupirti con effetti speciali... ma per adesso non è cosa... Ho pensato però che i biscotti ipernatalizi realizzati con la collaudata frolla senza glutine che avevo proposto qui, avrebbero potuto fare al caso nostro. Sempre frolla è ma ... almeno è più allegra! :D
Questa volta la ricetta è stata così modificata

Frolla al mandarino speziata
150 g di farina di riso
100 g di maizena
50 g di farina di mandorle
180 g di burro
150 g di zucchero
2 uova piccole
buccia di mandarino grattugiata,
1/2 cucchiaino di cannella grattugiata al momento
1 chiodo di garofano (polverizzato nel bimby)
il succo di un mandarino spremuto al momento.
30 g di granella di nocciole tostate.
(nel caso vogliate la frolla al cacao basterà sostituire 20 g di farina di riso con la stessa quantità di cacao amaro e sostituire se volete il succo di mandarino con quello di mezza arancia).
Per la decorazione (che è assolutamente facoltativa)
pasta di zucchero colorata nei colori che preferite
gelatina alimentare (insapore)
Procedimento
Io uso il bimby come sapete, per cui mettete tutti gli ingredienti insieme, fate andare a vel. 5 fino a quando l'impasto non si compatta, poi formate una palla. A questo punto lasciate riposare la frolla in frigo, avvolta nella pellicola alimentare. Trascorso il tempo di riposo, portate alla temperatura di 170° il forno (dipende dal forno, diciamo che la temperatura deve essere moderata), stendete con l'aiuto della maizena o della farina di riso la frolla ad uno spessore di circa un dito... adesso prendete i vostri stampini in tema natalizio, se non li avete, va bene anche un bicchiere, ritagliate le vostre forme, con il bicchiere ritagliate dei cerchi. Disponete i biscotti su una placca ricoperta di carta forno, infornate per circa 7 minuti, i biscotti dovranno rimanere bianchi, cotti, ovviamente ma non scuri. Appena sfornati saranno morbidi, non toccateli, noterete che raffreddandosi diventeranno rigidi. Adesso potrete spolverizzare i biscotti con zucchero a velo oppure procedere con le decorazioni.
Preparate la pasta di zucchero che intendete utilizzare adesso, iniziate a formare delle palle con ogni panetto colorato, questo tipo di manipolazione farà si che la pdz perda quelle antiestetiche pieghe che di solito acquista con il riposo
.
Prendete i biscotti e stendete su ognuno di essi un velo di gelatina, è la migliore "colla" edibile mai provata ;)

 A questo punto stendete e ritagliate la pasta di zucchero con lo stesso cutter che avete usato per il biscotto che intendete decorare, coprite il biscotto con la pasta di zucchero e lasciatevi andare a tutti i suggerimenti della vostra fantasia...
Per il passo passo di questi dolcetti guardate qui... e qui.
Con la ricetta della frolla al mandarino partecipo al contest di Cardamoma "la tavola delle feste"...
A presto

12 commenti:

  1. Non solo splendidi, ma anche di una dolcezza unica *O*! Bravissima ^__^!

    RispondiElimina
  2. Sono divini!!! Soprattutto l'alberello! Sono davvero affascinata...:)

    RispondiElimina
  3. Ale sei così brava con la pdz!!! Veramente.... vorrei tu avessi più tempo per me & co.per insegnarci un po'!! TVB, buona serata Flavia

    RispondiElimina
  4. E tu non volevi partecipare... PAZZA!!!! Questa quale sarebbe quella con le foto brutte o la ricetta brutta? Perché proprio non riesco a capire!!!
    Sei super stra strepitosa!

    RispondiElimina
  5. io li trovo assolutamente deliziosi e, lo posso dire? TIFO PER TE!!!

    RispondiElimina
  6. che belli anzi di piu' fantastici!!! brava

    RispondiElimina
  7. Quell'alberello è la fine del mondo....

    RispondiElimina
  8. Uno più bello dell'altro, ma l'alberello è uno spettacolo. Vado a vedermi il passo passo. Bravissima! Babi

    RispondiElimina
  9. ...Avresti voluto stupirla con effetti speciali ma adesso non è cosa???? O_o
    Vado di là a piangere... :-D

    RispondiElimina
  10. che bello l'alberello!!!!!!!! ^_^ complimentissimi!!!!

    RispondiElimina
  11. ma li vendono già colorati i panetti pensavo usassi i coloranti artificiali! uau! adesso mi sono accorta!

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)