venerdì 2 marzo 2012

Rimesse in pentola..frittelle di cavolfiore

scroll down for english version...
E' un piatto povero, gustoso e di facile esecuzione, lo mangiano anche i bambini, è infatti l'unico sistema per fare mangiare ai miei figli il cavolfiore, ricordo che anche mia madre adottava lo stesso sistema con me... :) e mia nonna prima di lei... la mia aggiunta alla ricetta di famiglia è la menta.
Se non vi va di friggere provate anche a trasformare l'impasto in uno sformato, aggiungete un uovo trasferite in una teglia e infornate a 180° per 30 minuti, buonissimo...

FRITTELLE DI CAVOLFIORE

  • 1 cavolfiore di media grandezza
  • 2 uova grandi
  • 70 g di pecorino romano grat.
  • 1 mazzolino di menta
  • 1 spicchio d'aglio
  • pangrattato q.b. (magari fatto in casa con il pane rimasto)
  • olio di girasole (o di arachidi) per la frittura
  • sale q.b.  
Fate bollire le cime del cavolfiore in acqua salata, una volta cotte, lasciatele scolare bene dall'acqua di cottura, trasferitele in una ciotola capiente riducendole quasi in purea, aggiungete l'aglio e la menta tritati finemente e il pecorino, aspettate che si raffreddino poi aggiungete le uova, un pizzico di sale sulle uova, e tanto pangrattato quanto basta per assorbire l'umidità del cavolfiore. 
A questo punto formate con due cucchiai da tavola delle piccole polpettine che friggerete in abbondante olio di girasole (o di arachidi).
Una volta fritte disponetele su carta da cucina  per asciugare l'olio in eccesso e servite caldissime.


Cauliflower fritters
It 'a simple dish, tasty and easy to perform, even kids will eat it, is the only way to make my children eat the cauliflower, I remember that my mother adopted the same system with me ...  And my grandmother before her ... My family recipe is added to the mint. 
If you do not feel like frying try also to turn the mixture into a casserole, add one egg transferred to a baking sheet and bake at 180 degrees for 30 minutes, so good ... 

PANCAKES WITH CAULIFLOWER 

  • 1 medium sized cauliflower
  • 2 large eggs
  • 70 g of Pecorino Romano grat.
  • 1 bunch of mint
  • 1 clove of garlic
  • breadcrumbs to taste (maybe homemade bread with remaining)
  • sunflower oil (or peanut) for frying
  • salt to taste
Boil the tops of the cauliflower in salted water, when cooked, let the water drain off the cooking, transfer them into a large bowl were reduced by almost a puree, add the garlic and finely chopped mint and pecorino, wait until they cool then add the eggs, a pinch of salt on the eggs, and breadcrumbs enough time to absorb the moisture from the cauliflower.
At this point, formed with two tablespoons of small balls that fry in plenty of sunflower oil (or peanut).
Once fried arrange them on paper towel to dry excess oil and serve hot.
Con questa ricetta partecipo al contest di Very Good Recipes 



6 commenti:

  1. Buonisssime! Le voglio rifare...saranno anni che non le mangio!!! Grazie per averle ripostate...

    RispondiElimina
  2. ciao Ale, che buone devono essere queste frittelle! Sai che non le ho mai fatte? tra l'altro io sono una mamma fortunata, mio figlio è uno dei pochissimi bambini che amano il cavolfiore :) quindi non mi scervello più di tanto perchè lo preferisce in insalata o nella pasta. Grazie per la tua ricetta, se è una ricetta di tua nonna direi che è abbastanza antica da far parte di quella categoria! :) baci

    RispondiElimina
  3. gustose le frittelle salate, un vero sfizio !!
    buon week end

    RispondiElimina
  4. cara grazie, sono veramente felice che hai partecipato, baciuzzi.

    RispondiElimina
  5. ma quante belle ricettine in questo blog!!!! sarò una ginestrina coraggiosa ;)

    RispondiElimina
  6. Golosissime!!!
    Bella l'idea della menta... immagino quel sapore in più, fresco e aromatico: brava!

    Grazie per esserci sempre, un bacio e a presto!

    RispondiElimina

Ciao, spero ti faccia piacere lasciarmi un saluto :)
Un abbraccio