martedì 5 febbraio 2013

Compleanno in rosa


Come state? Qui abbiamo appena passato la settimana con la laringo-tracheite, ci siamo rifornite di antibiotici, abbiamo fatto l'ennesima donazione mensile alla farmacia del quartiere e ora possiamo forse guardare oltre :D
La piccola di casa intanto, durante la lotta con i suoi batteri ostili, ha compiuto il primo lustro :)
Cinque anni passati in un baleno! Così oggi, al posto dell'articolo d'ordinanza sulla patrona della mia città, Sant'Agata, sono qui a scrivervi del compleanno della mia cucciola, passato con le nonne e la febbre.. per consolare la piccola, quest'anno, le sono toccate due torte, una il giorno del suo effettivo compleanno, questa qui sotto, una piccolissima torta chiffon, tagliata a mano a forma di cuore e farcita con 500 grammi di fragole frullate con 200 grammi di zucchero e 2 cucchiai di maizena. Ci credereste che la crema frullato era ottima?? La torta è finita in un biz..

Il sabato successivo, complici gli zii, abbiamo festeggiato con una torta un pochino più grande, sempre una chiffon, questa volta alla crema frullato ho unito il residuo di panna rosa, rimasto dalla decorazione della tortina a cuore, sapete no che in cucina non si butta via niente :)
Vi scrivo la ricetta per vostra comodità, è una base che amo molto, che considero molto versatile.
CHIFFON CAKE:

290 g farina autolievitante (se non l'avete usate 00 e una bustina di lievito)
300gr zucchero
6 uova xl (a temperatura ambiente)
195ml acqua (io tiepida)
120gr olio semi di girasole,
1 cucchiaino colmo di cremor tartaro (circa 7-8 gr.),
1 pizzico sale
la scorza grattuggiata di un limone
1 bustina di vaniglia (io ho l'estratto e ne metto 1 cucchiaino)
forno preriscaldato 170 gradi

PROCEDIMENTO
Per prima cosa grattugiate la scorza del limone. Miscelate la farina auto-lievitante  e lo zucchero setacciateli in una grossa ciotola, fate un buco al centro e unite senza amalgamare olio, tuorli, acqua, scorza di limone e sale, e lasciate stare tutto cosi'....nel frattempo montate a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro.
Riprendete l'insieme degli altri ingredienti e montate con lo sbattitore fino ad avere un composto liscio e omogeneo, che vedrete gonfiarsi molto velocemente.
A questo punto, unite in 2-3 volte gli albumi al composto delicatamente e versate il tutto nello stampo NON IMBURRATO, se non avete quello originale, che si trova facilmente nei negozi di articoli per pasticceria, in alternativa, potrete usare come faccio io, una normalissima teglia in alluminio, di quelle dove il cibo si attacca :D, e adesso vi spiego il perchè. Cuocete nel ripiano inferiore a 160°x50 minuti e a 175°x10 minuti.
Terminata la cottura prendete lo stampo e capovolgetelo, la torta resterà attaccata e in questa posizione dovrà raffreddarsi, a questo scopo faccio in modo di appoggiare i bordi della teglia su due tazze, posizionate una di fronte all'altra. La torta resta sospesa  al contrario, in questa posizione, come accade per il panettone , acquista una sofficità unica!
Una volta fredda con una spatola x livellare la panna staccatela dalle pareti e capovolgetela sul vassoio.
Il particolare della fetta quassù. Di seguito invece la foto della decorazione, eseguita con la sacca, una bocchetta a stella chiusa e panna fresca montata e colorata di rosa.
Per avere questo effetto sfumato basta partire dal colore più scuro e aggiungere mano a mano panna per schiarire. 
Per far si che la panna non rilasciasse liquido, ho preferito mescolare alla panna fresca, prima di montarla, 1/4 di panna vegetale, ho poi aromatizzato con la vaniglia e colorato con una punta di ciclamino in gel.
Allora che ne dite?

6 commenti:

  1. mamma santa, ginestrina cara! se solo fossi capace di fare per giovedì una tortina bella un millesimo rispetto alle tue...E' che a scuola del piccolo cucciolo vorrebbero preparato un dolce da vendere per scopi benevoli. Chissa che accidenti uscirà dal mio forno...
    spero solo di non fare piangere tutti.
    una mosca bianca disperata.

    RispondiElimina
  2. Una chiffon :) Dal forno per forza di cose dovrà uscire una nuvola :)

    RispondiElimina
  3. Sono delle opere d'arte! Devi avere una gran pazienza per decorare così una torta... Piacerebbe anche a me averla! Complimenti! E auguri alla tua cucciola:-)

    RispondiElimina
  4. Ciao! Se passi da me c'è un invito per te!
    Cerca il post: CONOSCIAMOCI...

    Viaggiare Cucinare Raccontare

    RispondiElimina
  5. meglio grazie, ho avuto la febbre la scorsa settimana...WAW magnifica questa torta! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. troppo bella per essere provata! mai cimentata nei decori, ed anche questa scarto :-D

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)