venerdì 11 ottobre 2013

Viscotta ca ciuciulena - Biscotti con il sesamo

Sono una foodblogger fuori dagli schemi, più volte ho scritto che non rispetto nessuna delle regole previste per i bloggers, aggiorno questo spazio quando posso, secondo l'umore e il tempo a disposizione, condivido i miei articoli sui social network a tempo perso... una volta su tre, insomma tratto il blog per quello che è, un mio piacere .. capita spesso che mi si richiami all'ordine, gli affezionati lettori si lamentano di trovare per troppo tempo sempre lo stesso articolo, vogliono sapere cosa succede.. così, mi ritaglio quest'oretta per scrivere le news.
Come saprete Scalpo Reciso, il quindicenne che vive in questa casa sotto due enormi cuffie, con il cellulare in una mano e il joystick nell'altra, è al terzo anno, poco è cambiato il suo atteggiamento nei confronti della scuola, quello che è in perpetua mutazione sono le sue idee, o meglio le sue trovate, ultimamente sta scervellandosi per trovare un "sistema sicuro" di conquista, perchè, cuore di mamma, a lui inspiegabilmente viene riservato il ruolo di "migliore amico", e capite bene come sia difficile essere contemporaneamente l'amico del cuore e il confidente di una decina di ragazzine, quando gli ormoni fanno il giro delle montagne russe :D

Così mi chiede, come si fa a conquistare una donna: - "mamma, un sistema sicuro per colpire al cuore il bersaglio lo conosci?" - "Di sicuro non c'è nulla, - dico, sorvolando sul "bersaglio" - ma penso che un biglietto romantico e ben scritto,magari un pelino spiritoso, potrebbe funzionare" - e lui :" un biglietto scritto a penna???!!" :-o "Mamma!! Ma dove vivi, quanto sei antica, ma come un biglietto scritto a penna!! Non lo sai che esistono gli sms per questo??"
Mi chiedo e vi chiedo, ma un sms tipo " Cia, nn prenderti il caffè alle macchinette ke te lo offro io" è romantico?? 
Va bene sono "antica"!
RICETTA
Biscotti con il sesamo - 
Sono dei biscottini tipici della mia Catania, ottimi accompagnati con un vino liquoroso, un  Marsala o uno Zibibbo, una Malvasia.. Sono facili da realizzare, veloci e cosa più importante sono buonissimi!
Ingredienti
  • 600 gr. di farina 00
  • 200 gr. di zucchero
  • 200 gr. di strutto, o margarina a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino raso di ammoniaca per dolci
  • latte q.b.
  • un pizzico di sale
  • 350 gr. di sesamo
Per prima cosa fate rinvenire i semi di sesamo, disponendoli dentro una ciotola e coprendoli totalmente con il latte, nel frattempo iniziate ad impastare tutti gli ingredienti, quindi la farina 00 con lo zucchero, lo strutto e il cucchiaino raso di ammoniaca, aggiungete un pizzico di sale. Impastate bene, in questa ricetta non ci sono uova, al posto della uova si usa il latte, che va aggiunto man mano che si impasta, circa 120 ml, dipende da quanto ne assorbe la farina. 
Dall'impasto ricavate tre lunghi salsicciotti, disponeteli su una teglia rivestita di carta forno e riponete in frigo per trenta minuti almeno. Frattanto portate il vostro forno ad una temperatura di 180°.
Prendete dal frigo la teglia e tagliate ogni salsicciotto in tocchetti spessi poco più di due dita e spennellateli con del latte. Filtrate i semi di sesamo con l'aiuto di un colino, vedrete che saranno leggermente più gonfi, e lasciateli dentro un piatto pulito, prendete adesso ogni tocchetto e rigiratelo da ogni parte dentro al piatto con i semi di sesamo, fate in modo che i semini aderiscano bene. 
Infornate per circa mezz'ora, dipende dal forno. 
Note:
- l'ammoniaca è un agente lievitante molto utilizzato nei prodotti da forno tipici della mia terra, vedesi panzerotti, rame di Napoli etc.. In questo caso ha reso i biscotti particolarmente fragranti, morbidi dentro, in piacevole contrasto con la croccantezza dell'esterno.
- Se preferite dei biscotti molto croccanti, allora basta aumentare la quantità di zucchero di almeno 50 gr., poi tagliare i biscotti più piccoli e lasciare in forno dieci minuti in più.
- il sesamo ammollato nel latte è un trucco svelatomi dal panettiere vicino casa mia, esalta il sapore del sesamo e vi sarà d'aiuto per far attaccare meglio i semi alla frolla.
Che ne dite? Provateli su e come sempre fatemi sapere :)
Alla prossima ricetta, buon fine settimana :X



4 commenti:

  1. E io che sono catanese potevo non conoscerli?? Ma certo che no!!! I viscotta ca ciuciulena sono un must da noi :) Mi piacciono tantissimo e ora che ho letto la tua ricetta, invece di acquistarli al panificio me li faccio da sola :D
    Mi hai fatto tanto sorridere con la storiella di tuo figlio, i ragazzi ormai sono tutti così che ci vuoi fare?? :D
    Beata gioventù!!!

    RispondiElimina
  2. ahahahahaha qualcosa abbiamo in comune, io mi reputo soltanto un'appassionata di cucina, vado contro le stazione perche' in alcuni periodi cucino tanto e poi posto le ricette in ritardo, eheheheheh e in altri non ho tempo di cucinare, si fa quel che si può, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Sono " antica" anch'io e più sono a contatto con i giovani ( causa scuola) più odio i telefonini con sms annessi.
    Canciamo riscusso.....i viscotta ca giuggiulena facisti? Boni sunno!!!!!
    P.S. credo non mi capirà nessuno,tranne te.Ahahahahahahah...

    RispondiElimina
  4. carissima, facevo le tue stesse considerazioni sul modo di essere foodblogger proprio nel mio penultimo post. Condivido che il blog è un piacere e anche io, come te, posto quando posso, quando mi va e il mio piccolo me lo consente. Complimenti per questi biscotti buonissimi e per la dovizia di informazioni che condividi con noi e che trovo preziosissime.
    un abbraccio forte. Elena

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)