martedì 7 ottobre 2014

tartellette e una frolla da rifare subito

Ha sei anni, occhi penetranti e luminosi come diamanti, è alta quanto un soldo di cacio, ha una lingua lunga quanto quella di un camaleonte,  e l'ho beccata in pieno sfogo, dire a sua sorella: "io quei due non li sopporto, sempre a dire cosa si deve fare, questo no e questo si... appena diventano vecchi li butto fuori di casa!", e quell'anima buona della sorella "ma che dici, non li puoi sbatter fuori, hanno le chiavi!" e l'impunita seienne "chiaro che mi prendo le chiavi di tutti, appena divento più alta!"... Ora lo dichiaro qui, mi auto-denuncio al telefono azzurro, sono colpevole di maltrattamenti tali che, mia figlia sente già di dovermi augurare una triste vecchiaia! E' vero, la obbligo ad alzarsi la mattina, a lavarsi, a mangiare anche cibo che non contenga quantità industriali di zucchero, ad andare a scuola, a fare i compiti, ad andare in camera sua a riflettere quando fa i capricci, a chiedere scusa, insomma tutte robe noiose, che solo una madre tremenda come la sottoscritta può pensare.. 
Prima che finisca per pianificarmi tutta la vecchiaia, dentro una casa di riposo con suo padre, mi tocca correre ai ripari .. o_O
:((


Tartellette 
Sappiate che questa ricetta per la frolla è da urlo, la scrivo prima di dimenticarla.
Occorrente
  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro 
  • 100 g di zucchero
  • 1 tuorlo
  • mezzo cucchiaino raso di sale (2 g circa, fa la differenza per cui mettetelo)
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1 stampo a forma di fiore (facoltativo)
  • una teglia per cupcakes o 12 mini stampi per crostatine
Procedimento
Aggiungete alla farina lo zucchero, mescolate bene, poi aggiungete il burro, il tuorlo e tutti gli altri ingredienti, formate la solita palla, rivestitela di pellicola e mettete in frigo per un pochino.
Trascorso il tempo necessario a far raffreddare la frolla, stendetela con l'aiuto di un mattarello su un piano infarinato, usate lo stampino a forma di fiore per ritagliare le tartellette e poi riponete i fiori nei vani appositi della teglia per cupcakes, dopo averli unti bene.
Infornate a 180° per circa 15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Frattanto preparate le creme.
  • 600 ml di latte intero
  • 150 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 90 g di amido 
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 2 cucchiai di cacao
  • 1 noce di burro.
Riscaldate il latte con il burro fino quasi a portarlo a bollore, a parte mescolate i tuorli con l'amido e lo zucchero, aggiungete la vaniglia e poi versate questo composto nel latte caldo. Fate addensare la crema, versatene la metà in una ciotola e fatela raffreddare coperta da pellicola.
Aggiungete, poi, il cacao setacciato nella crema restante, mescolate bene e versate anche questa crema in una ciotola, lasciate raffreddare coperta da pellicola.
Componete le tartellette. Con l'aiuto di una sacca da pasticcere o di un cucchiaio, versate le creme dentro le piccole frolle, e infine godetevele!

Considerate che si possono personalizzare come volete, con la frutta, con la nutella, con crema al caffè, con miele e frutta secca... insomma.. scatenatevi!
Se non avete gli stampi, arrangiatevi come potete con quello che avete in casa ma... fate la frolla!
E' buona, parola di Ginestra ;)
baci








1 commento:

  1. Se e' da urlo. ( e ci credo ) la proverò.
    Complimenti.

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)