martedì 5 maggio 2015

Treccia russa di grano saraceno, caprino, pomodorini e basilico

Io sono una gran furbacchiona, lo sanno tutti, e me lo ripeto pure ogni anno, quando finita l'estate prendo il mio Monte Sinai di roba da stirare e in fretta e furia lo faccio sparire dentro i contenitori per il cambio stagione...quanto sono brava! Come sono veloce!!
Come ogni anno, poi, quando il caldo torna a fare capolino, mi ritrovo, sempre in fretta e furia, a dover tirare fuori tutta la biancheria estiva, che ovviamente si somma all'Everest che frattanto ho accumulato... si capisce che odio stirare?? :D
Da dietro quell'immensità di roba, le mie bambine mi guardano impietosite.. "mamma, quando finirai?" Non lo so... so solo che odio stirare!!
Ieri ho stirato, furibonda e avvilita, e mentre stiravo pensavo che oggi mi sarei premiata, preparando questa torta rustica, una robina leggera e gustosa, adatta a questa stagione.

Ho pensato di preparare per voi anche un piccolo passo passo, potrebbe tornare utile, che dite?
Treccia russa con yogurt, caprino, pomodorini e basilico 
Ingredienti della mia versione, per la ricetta originale andate da Sara
Per l'impasto della base
120 g di farina di grano saraceno
120 g di farina di grano duro10 g di lievito di birra fresco
1/3 cucchiaino di sale fino
2 cucchiai di olio EVO
1 uovo
80 ml di acqua tiepida

Per il ripieno
 2 uova
100 g di yogurt greco
100 g di formaggio di capra, io ho usato il "testadura" sardo (una bontà!)
5 pomodorini secchi di Pachino (delizia!!)
 50 g di farina di semola
 1 cucchiaino di sale fino
 ½ cucchiaino di pepe macinato
 2 cucchiaini di basilico tritato

Per la farcia
 340 g di pomodorini ciliegina tagliati a metà
 40 g di formaggio di capra a tocchetti
 olio Evo
 basilico per guarnire
Procedimento
Per prima cosa preparate l'impasto, sciogliete il lievito, con un cucchiaino di zucchero in 50 ml di acqua, tolta dal totale, io ho usato il bimby, ma potete anche usare l'impastatrice o lavorare a mano. Mescolate, le farine, le uova, l'olio e il resto dell'acqua al lievito, dopo che la farina sarà stata assorbita aggiungete il sale. Impastate energicamente, nel bimby, mod. spiga per 4 minuti. La cosa importante è che l'impasto dovrà staccarsi dalla tavola di lavoro o dalle pareti del robot da cucina, in un unico pezzo, lasciando il boccale o la ciotola o il piano, puliti. 

Attenzione, io ho deciso di usare farina di grano saraceno, sappiate che essendo questa farina, naturalmente priva di glutine, l'impasto risulta essere meno elastico, anche se ho tagliato questa farina con quella di grano duro. Potete preparare l'impasto della base della torta salata, come volete voi, utilizzando le farine che preferite.
Potete, a questo punto stendere la pasta, (io ho preferito lasciarla lievitare un'ora), dividete l'impasto in tre parti e stendete ogni parte, formando un cerchio del diametro di circa 26 cm.
Preparate il ripieno, frullando insieme tutti gli ingredienti. distribuite metà del ripieno sul primo disco di pasta, che avrete frattanto sistemato su una teglia rivestita di carta forno.
Coprite il primo disco, con un secondo disco di pasta, e spalmate il resto della farcia. Infine coprite con il terzo ed ultimo disco.
Adesso con l'aiuto di un coltello ben affilato o di una forbice da cucina, incidete la torta, lasciando il centro intatto, praticate 4 tagli perpendicolari tra loro, tagliate poi ogni triangolo

in due, e poi ancora in due. Adesso contorcete ogni lembo di pasta, a destra e a sinistra, facendo in modo che ogni triangolino giri dalla parte opposta rispetto all'altro. Contorcete e poi riunite, stringete bene le punte, come in foto.
Adesso, passate alla farcia, tagliate i pomodorini a listarelle e inseriteli nelle pieghe dell'impasto, al centro mettete i cubetti di caprino, il basilico e qualche pomodorino.
Infornate a 170° per circa mezz'ora. Sfornate, aspettate due minuti e poi gustatevi questa prelibatezza :D
Con questa ricetta partecipo al Re-Cake 2.0 di maggio
Allora che aspettate? E' buonissima!

10 commenti:

  1. Che meraviglia e che colori, non so perché ma la trovo perfetta per arricchire un buffet o per una cena tra amici...complimenti!

    RispondiElimina
  2. quant'è bella, bravaaaaa!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. mamma mia che bella preparazione, complimenti

    RispondiElimina
  4. Grazie di cuore per aver giocato con noi e... braverrimaaa!!!

    RispondiElimina
  5. Grazie di aver giocato con noi...che bella questa treccia:)) credo che dovrò provarla anche così:))

    RispondiElimina
  6. Bellissima la tua versione a treccia, complimenti!
    Lisa

    RispondiElimina
  7. Wow! Grazie per il tutorial, prima o poi lo userò per qualche altra torta! Bellissima, brava!

    RispondiElimina

Grazie per aver letto fino a qui, qualora fossi uno spammer coreano, ti prego astieniti, non cliccherò sul tuo link, causa sfinimento..
Gli abbracci sono per tutti comunque :)